Ultime dal Blog

logo-box

Richiesta Informazioni

scienze-dell-educazione

Scienze dell'educazione: materie, qualifiche, sbocchi

Scienze dell'educazione: quali materie si studiano? Tipo di qualifiche e sbocchi lavorativi.

Scienze dell'educazione e della formazione, molto di più di un indirizzo di studi che prepara alla futura professione di insegnante e non solo, ma sono un insieme di discipline che si occupano della complessa realtà educativa.

In verità potremmo definire la facoltà di scienze dell'educazione davvero moderna, poiché nata solo alla metà del Novecento per studiare in maniera più efficiente e specifica il genere educativo.

Ma scopriamo molto di più su questa splendida facoltà, quali materie si studiano, gli sbocchi lavorativi e le qualifiche.

Scienze dell'educazione: materie – qualifiche – sbocchi

La scienza dell'educazione amplia il sapere pedagogico, quindi parliamo del concetto stesso di educazione, non tocca solo l’ambito scolastico, ma anche quello familiare ed extrascolastico, toccando soggetti di ogni genere d’età. Scienze dell'educazione è quel tipo di facoltà che riesce a formare in pieno i suoi studenti per un lavoro sicuro, interessante e certamente di responsabilità.

Per quanto riguarda le materie scienze dell'educazione da studiare, queste variano in base all’indirizzo specifico scelto e questo può variare in: educatore per l’infanzia, per servizi socio-educativi, per servizi scolastici e formativi. Ma, nel contesto generale, le materie studiate sono le seguenti: Antropologia culturale e filosofica; Filosofia dell’educazione; Psicologia generale, dell’educazione, dello sviluppo e sociale; Sociologia; Storia della pedagogia e dell'educazione; Metodologia dell'educazione; Diritto scolastico; Diritto privato; Didattica generale; Laboratori per infanzia, metodologia, ecc; Teologia. Più lingue straniere e laboratori informatici.

Da come è possibile notare, è un tipo di facoltà adatta per chi ama immergersi nella parte più profonda delle materie umanistiche.

materie-scienze-dell-educazione

Per quanto riguarda scienze della formazione sbocchi lavorativi, questi sono ben mirati. Sempre in base all’indirizzo prescelto. Appurato ciò gli sbocchi lavorativi scienze dell educazione possono essere: educatore per l'infanzia in asilo nido; animatore socio-educativo nelle ludoteche e centri gioco; educatore in comunità infantili e nei servizi di sostegno alla genitorialità, tra cui i centri per bambini e famiglie; educatore e formatore in centri culturali, settore no-profit e tutor nei percorsi di alternanza scuola-lavoro; educatore in servizi socio-educativi residenziali e semiresidenziali sia pubblici che privati per minori, migranti, famiglie, disabili e anziani; formatore in centri culturali pubblici e privati coinvolti in attività di promozione della donna…

La laurea scienze dell'educazione permette una qualifica ben mirata, ma che lascia spazio a diverse occupazioni, quindi è un tipo di qualifica adatto a chi desidera affrontare un lavoro particolare, a contatto con le persone, ma soprattutto ricco di responsabilità.

I corsi di riferimento hanno una valenza triennale, quindi dopo l’acquisizione dei 180 CFU è possibile conseguire la laurea e immergersi già nel mondo del lavoro, ma è possibile andare anche oltre e continuare con una specialistica. . .

Scienze dell'educazione – dopo la scelta

Un laureato o laureata in scienze dell'educazione e della formazione, come abbiamo potuto notare, troverà certamente lavoro nel giro di poco. Un lavoro abbastanza complesso e dalla forte responsabilità morale. Ma non è l’unico titolo possibile da acquisire. Essendo un primo titolo estremamente formativo ed importante si può andare oltre la laurea in Scienze dell'educazione e completare gli studi con una specialistica e/o Master.

In base ai vari interessi è possibile sceglie specializzazioni in Scienze dell'Educazione degli adulti e della formazione continua; Gestione dei servizi educativi. Oppure muoversi in Master di I livello come Docente esperto/referente nei Disturbi Specifici dell'Apprendimento – DSA; Docente Esperto nel trattamento dei BES - Bisogni educativi speciali; Didattica e psicopedagogia per i Disturbi Specifici di Apprendimento; Psicopatologia dell'apprendimento e simili.

Questo tipo di università rilascia adeguate competenze anche in campo digitale, quindi per ciò che riguarda la comunicazione, l’intervento educativo-didattico e la gestione dell'informazione. Oltre ad una formazione completa in campo socio-educativo, vi è un’importante preparazione in lingue straniere.

cta-istituto-san-giorgio

Ultime dal Blog

Corsi universitari

universita-telematica-ecampus

Corsi Singoli 24 CFU

Contatti

Via Dorando Pietri, 3/5 - 80010 Quarto (NA)

  • dummy 081- 8767159

  • dummy 081- 8767159

  • dummy info@istitutosangiorgio.com

  • dummy oasisrlimpresasociale@legalmail.it

Newsletter

Resta aggiornato sulle nostre ultime news.

Search